dipinto ad olio “interludio “

dipinto ad olio su tela ” interludio ” per la mostra

Ciao a tutti!!

Vi racconto come nasce il dipinto per la mostra del 23 settembre.

Qualunque persona dipinga spesso trae ispirazione da fotografie, sia che le scatti di persona sia che siano scattate da altri.

L’ idea però di affiancarle al dipinto che ne deriva la trovo veramente molto bella .

La fotografia è un’interpretazione di ciò che un artista sta guardando in quel momento, non ciò che è ma ciò che lui sente di quello che gli occhi guardano. Un po’ ciò che fa chi dipinge, guarda con gli occhi una cosa ma poi riporta ciò che il suo cuore filtra.

In questo modo ogni opera sia fotografica che pittorica è una visione unica.

Le fotografie che Miriam mi ha proposto erano veramente moltissime, tutte splendide. Ho potuto scegliere quella che più era nelle mie corde. Adoro il movimento del cielo, soprattutto quelli che sembrano muoversi, un po’ agitati o con una calma apparente. Adoro quel momento in cui sembra che la tempesta sia appena finita o stia per iniziare.

Questa è la bellissima fotografia di Miriam Bergonzini che ho avuto l’onore di interpretare.

e questa la mia interpretazione ( ” interludio” olio su tela 50×70 )

Che cosa mi ha colpito in questa fotografia ? Che cosa mi ha spinto a volere rappresentare questa e non un altro splendido paesaggio?

Beh, il titolo è interludio ed è questo che ho visto in questa fotografia. Un momento in sospeso, un intermezzo dove il cielo ed il mare esprimono un momento di calma apparente che può essere verso la fine di una tempesta o verso l’inizio di qualche cosa.

Come arrivo al dipinto?

Per prima cosa do un fondo,  per lo più utilizzo un colore chiaro e che sarà predominante nel dipinto. I questo caso un azzurro.

Ad asciugatura avvenuta comincio a dipingere cercando di non dimenticare ciò che voglio venga fuori alla fine, nel mio caso il movimento.

Mano a mano che procedo vado sempre più a creare le zone di luce e quelle di buio.

In questo dipinto ho poi fatto gli ultimi ritocchi a spatola con i massimi scuri e i massimi chiari per enfatizzare ancora di più il movimento..

Ditemi se vi piace e vi aspetto alla mostra per vedere le tantissime splendide fotografie e le altrettante splendide opere create dai bravissimi artisti presenti!

seguimi su
se l’articolo ti piace condividilo

Lascia un commento